Sei qui: Per saperne di più sull’Alzheimer 10 Sintomi Premonitori

10 SINTOMI PREMONITORI

  1. PERDITA DI MEMORIA.
    E’ normale dimenticarsi, una volta ogni tanto, gli appuntamenti, i nomi dei colleghi, i numeri di telefono di amici e ricordarseli più tardi. Una persona malata di Alzheimer potrebbe dimenticarsi queste cose molto spesso e soprattutto non ricordarsele neppure a distanza di tempo. La perdita di memoria riguarda quindi dimenticanze frequente  o un’inspiegabile confusione mentale che compromette la capacità lavorativa.

  2. DIFFICOLTA’ NELLE ATTIVITA’ QUOTIDIANE. 
    Incapacità nello svolgere le attività quotidiane , come preparare il cibo o lavare, ma anche dimenticarlo di averlo fatto, ad esempio dimenticare qualcosa sui fornelli accesi.

  3. PROBLEMI DI LINGUAGGIO.
    A tutti capita di non riconoscere una parola conosciuta o di averla “sulla punta della lingua”, ma il malato di Alzheimer può dimenticare parole semplici, di uso comune, oppure utilizzare una parola al posto dell’altra, rendendo così il proprio discorso di difficile comprensione.

  4. DISORIENTAMENTO NEL TEMPO E NELLO SPAZIO.
    Per un breve momento può essere normale dimenticare che giorno della settimana è o quello che si deve comprare, ma il malato di Alzheimer può perdere completamente la dimensione spazio-temporale: si può perdere in luoghi abituali e non saper più  come tornare a casa.

  5. DIMINUZIONE DELLA CAPACITA’ DI GIUDIZIO.
    Il malato di Alzheimer può avere comportamenti insoliti, come il vestirsi in modo inappropriato, per esempio indossando un cappotto in una giornata estiva o  un accappatoio per andare a fare la spesa.

  6. DIFFICOLTA’ NEL PENSIERO ASTRATTO.
    Per il malato di Alzheimer riconoscere i numeri o compiere calcoli può diventare impossibile.

  7. LA COSA GIUSTA AL POSTO SBAGLIATO.
    Chiunque può dimenticare dove ha riposto portafoglio o chiavi di casa. Un malato di Alzheimer può collocare tali oggetti e altri nei posti più strani: il ferro da stiro nel freezer, l’orologio da polso nella zuccheriera e così via.

  8. CAMBIAMENTI DI UMORE O DI COMPORTAMENTO.  Tutti  siamo soggetti a cambiamenti d’umore. Ma nei malati di Alzheimer questi cambiamenti sono particolarmente repentini: possono passare dalla calma più totale alla rabbia più esplosiva senza nessuna ragione apparente.

  9. CAMBIAMENTI DI PERSONALITA’.
    La malattia di Alzheimer comporta spesso profondi cambiamenti di personalità: la persona può diventare estremamente confusa, sospettosa, apatica, timorosa.

  10. MANCANZA DI INIZIATIVA.
     E’ normale per un anziano stancarsi nello svolgere le proprie attività abituali, ma mantiene vivo l’interesse per esse. Il malato di Alzheimer può perdere progressivamente interesse per tutto.
Per saperne di più sull'Halzheimer

Come raggiungerciCome raggiungerci

AUTOSTRADA Uscire a: BITONTO, proseguire in direzione GIOVINAZZO.

S.S. 16 BIS Uscire a: GIOVINAZZO SUD (Bitonto) o uscire a: GIOVINAZZO NORD (Terlizzi) proseguire in direzione GIOVINAZZO.

Seguire le indicazioni presenti nella mappa al seguente link.

Modalità di inserimentoModalità di inserimento

  • Convenzione posti ASL Bari
  • Convenzione INPDAP
  • A pagamento

Per informazioni contattare:
dott.ssa Floriana De Vanna,
coordinatrice
Cell. 338 29 66 505

OrariOrari

Il Centro è aperto dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle ore 18

SedeSede

Casino della Principessa -
Strada Vicinale S. Eustachio
70054 Giovinazzo (BA)
Tel. 080 3947612
Cell. 338 29 66 505
info@goccedimemoria.it
Facebook